Scrubbers retrofit project

Cina / Navale / 2021

Il progetto, che prevede l’installazione di scrubber per portacontainer con una capacità combinata di 8,09 m teu., è stato attuato per rispettare il nuovo regolamento – in vigore dal 1° gennaio 2020 – sul basso tenore di zolfo dell’Organizzazione marittima internazionale (IMO) che richiede a tutte le compagnie di navigazione di ridurre le proprie emissioni di zolfo dell’85%, con l’obiettivo di ridurre l’impatto ambientale del settore e migliorare significativamente la qualità dell’aria.

La novità introdotta dal regolamento IMO ha indotto i principali operatori e produttori di trasporto marittimo del mondo ad adottare combustibili alternativi, come il gas liquefatto. Il Gnl è finora emerso come la prima scelta tra i combustibili alternativi come il gasolio marino e l’olio combustibile a basso tenore di zolfo per alimentare le imbarcazioni.

Una valida alternativa è lo scrubber, detto anche “torre di lavaggio”, che rappresenta la soluzione ottimale al controllo delle emissioni inquinanti libere in atmosfera da parte delle grandi imbarcazioni, in quanto agisce da filtro per i gas di scarico derivanti dalla combustione di grandi quantità di fuel.

Spina ha fornito a una delle compagnie di navigazione più note al mondo componenti del sistema di lavaggio per 12 navi portacontainer. Nello specifico la fornitura ha coperto:

  • TRASFORMATORE DI POTENZA – 6.6KVAC / 440VAC 2000 KVA
  • TRASFORMATORE DI POTENZA – 440VAC / 220VAC 25KVA
  • VALVOLE A FLAPPER 28 pollici ø (secondo lo standard JIS)
  • VALVOLE A FLAPPER DI CONTROLLO ELETTRONICO ø 28 pollici (secondo lo standard JIS)

Desideri maggiori informazioni?